Batterie S. Luigi e S. Augusto

 

Le batterie sono poste sul fianco del colle Guasco, proprio sotto il parapetto che dal piazzale del Duomo dà sull'area Fincantieri, e sovrastanti il Forte Marano. Questo complesso difensivo chiude il primo settore del fronte di mare. La batteria S. Luigi è quella superiore. Trattasi di opere in terra solo predisposte, ma non armate, con un modesto parapetto in muratura. Si presume che la mancata utilizzazione possa essere imputabile alla difficoltà di accesso ed alla scarsa possibilità di difesa della posizione molto esposta.

In occasione della visita di Papa Benedetto XVI ad Ancona nel 2011, venne tagliata l'infestante vegetazione sul crinale del colle Guasco. In quell'occasione (e purtroppo solo in quella!) fu possibile osservare bene la posizione delle due batterie e addirittura rispuntò la porta di ingresso alla riservetta della batteria San Luigi.

Come appare normalmente la stessa area delle fotografie sopra, quando la vegetazione non è curata.

Pianta d'insieme del Forte Marano e delle batterie S. Luigi e S. Augusto.